«

»

Set 26 2012

Stampa Articolo

Inaugurata la nuova sede Apri

RIVARA – È stata  inaugurata mercoledì  19 settembre, alla presenza del Sindaco Gianluca Quarelli e delle autorità locali, la sezione Apri di Rivara che diventa punto di riferimento per tutti i disabili visivi  e le loro famiglie residenti nell’Alto Canavese. Al simbolico taglio del nastro tricolore da parte del primo cittadino hanno fatto seguito i commenti positivi del Presidente della Fiera di Rivara, Bruno Data, che ha sottolineato come l’Associazione sia la prima ad essere presente nella zona. Sandro Gaudio,  Presidente della Comunità montana e Sindaco di Pratiglione,  nel ribadire  la sua disponibilità a collaborare, ha detto: «Sono soddisfatto di aver affidato alla vostra associazione una struttura che auspico divenga presto un importante polo di sviluppo di politiche di integrazione sociale, sensibilizzando il territorio ad una maggior attenzione sulle disabilita’ sensoriali visive», mentre il Sindaco di Forno Canavese, Beppe Boggia, ha evidenziato come l’iniziativa sia l’inizio di un percorso che «intraprenderemo insieme. Mi prodigherò affinchè conseguiate i vostri obiettivi nel migliore dei modi.»  Commenti favorevoli anche da Gianbattistino Chiono, Sindaco di Busano,  che si farà   promotore di iniziative benefiche per il reperimento di risorse economiche da destinare alla causa.
L’Associazione potrà inoltre contare sul supporto dell’Asl, il cui vice direttore sanitario Giorgio Antonietto  fornirà  delucidazioni circa l’entità  delle patologie visive presenti nella zona e su come fare per avvicinarle. La sede rimarrà aperta al pubblico il primo e il terzo mercoledì del mese dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30 e  su appuntamento, telefonico al 348.8449184, sarà possibile incontrarsi anche in altri giorni. «Insieme a un gruppo di volontari – ha affermato la coordinatrice Jolanda Bonino –  organizzeremo  iniziative  e progetti per  contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone disabili della vista e doteremo  il locale di piccoli ausili quali video-ingranditore, personal computer e  lettore vocale.»
Piena disponibilità anche da parte del Sindaco Quarelli che a fronte della scarsità dei mezzi di trasporto pubblico e delle caratteristiche del territorio che non contribuiscono a favorire la socializzazione dei disabili e degli anziani, ha garantito che metterà a  disposizione l’auto del Comune, già attualmente usata per portare a presidi sanitari chi deve svolgere visite mediche, dimostrando inoltre impegno e determinazione nel rimuovere eventuali ostacoli infrastrutturali  a beneficio non solo dei disabili ma dell’intera popolazione locale.
A concludere la mattinata, Marco Bongi, presidente dell’APRI che ha indicato  le linee di intervento sul territorio.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/alto-canavese/inaugurata-la-nuova-sede-apri/9665