«

»

Ago 11 2020

Stampa Articolo

La Festa dell’Uva di Caluso fa i conti con lo stato di emergenza

La Festa dell’Uva di Caluso fa i conti con lo stato di emergenzaIl Comune e la Pro Loco di Caluso stanno effettuando tutte le valutazioni necessarie in merito alla 87^ Festa dell’Uva Erbaluce che, a causa dello stato di emergenza prorogato al 15 ottobre, avrà una programmazione ridotta in modo da garantire il totale rispetto delle norme di sicurezza.
Anche se al momento non vi è il programma dettagliato, per la giornata di domenica 20 settembre ci sono già alcuni punti fermi. Per poter celebrare degnamente l’Erbaluce, a partire dalle ore 9.30 si svolgerà Divino Canavese, la degustazione di vini giunta ormai alla sua 6^ edizione; l’iniziativa avrà luogo, come di consueto, all’interno del Chiostro dei Frati Francescani Minori fino alle ore 19:30.
Nel concentrico di Caluso sarà poi organizzato un mercatino di prodotti locali e sarà contestualmente possibile visitare l’Enoteca Regionale dei Vini della Provincia di Torino, che per l’occasione osserverà orari di apertura straordinari. Nella mattinata di domenica 20 settembre avrà luogo la parte istituzionale della Festa: restano confermate la celebrazione della Santa Messa e la consegna dei premi del Grappolo d’Oro.
Nella giornata di sabato 19 settembre si svolgerà lo “Sbarazzo”, occasione in cui i negozi di Caluso osserveranno orari di apertura straordinari; venerdì 18 sarà invece organizzata, presso un ristorante, la cena con i rappresentanti di Rioni e Frazioni di Caluso, in modo da mantenere vivo il forte senso di unione di queste importanti realtà locali, vera anima della Festa. Saranno inoltre organizzate alcune mostre di pittura.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/calusiese/la-festa-delluva-di-caluso-fa-i-conti-con-lo-stato-di-emergenza/53496