«

»

Set 07 2019

Stampa Articolo

“C’era una volta Pinocchio” al Centro Ceramico Fornace Pagliero

“C’era una volta Pinocchio” al Centro Ceramico Fornace PaglieroCASTELLAMONTE – Dopo la Mostra della Ceramica, nuovo appuntamento con l’attività espositiva presso il Centro Ceramico Fornace Pagliero 1814, in frazione Spineto 61, a Castellamonte.
A partire dal 7 settembre, alle ore 11, e fino al 6 ottobre, la rassegna “C’era una volta Pinocchio”, una serie di iniziative artistiche da non perdere.
A caratterizzare il periodo espositivo saranno le opere dedicate alla storia ed ai personaggi di “Pinocchio”. Nata dalla collaborazione tra l’Associazione Centro Ceramico e l’Associazione Artisti della Ceramica in Castellamonte, la collettiva vedrà esposte una trentina di opere a tema affiancate dai capolavori di artisti non appartenenti alle associazioni ma che hanno voluto comunque prendere parte a questo interessante progetto che unisce arte, letteratura e, soprattutto, fantasia!
Ad arricchire l’esposizione anche cinque tavole dipinte dal castellamontese Miro Gianola, per la prima volta a confronto con la favola di Collodi.
Il momento clou della manifestazione avrà luogo il 29 settembre quando l’Associazione Culturale Itinerarte, proveniente da Viareggio, nota a livello internazionale per la bellezza dei costumi e le straordinarie scenografie e sceneggiature dedicate alla storia di Pinocchio, proporrà, per l’intero pomeriggio, uno spettacolo da non perdere con i maggiori personaggi della storia: Pinocchio, il Gatto e la Volpe, il Grillo Parlante, la Fata Turchina, Mangiafuoco, il Pescatore, Geppetto e molti altri…
Durante il pomeriggio verrà anche proposta la nota versione cinematografica di Luigi Comencini e alcuni strumentisti eseguiranno le musiche più famose.
Un evento imperdibile, dedicato ad adulti e bambini per far tornare piccoli i primi e per far conoscere questa storia indimenticabile alle nuove generazioni.
Il costo del biglietto PER LA GIORNATA DEL 29 SETTEMBRE, comprensivo di spettacolo e visita alle mostre, è di 5 euro per i bambini e 10 per gli adulti.
Una parte degli spazi presso l’antico sito di lavorazione della locale terra rossa ospiterà alcuni fregi creati dall’Associazione Artisti della Ceramica in Castellamonte a cui si affiancheranno le progettazioni grafiche degli architetti Paolo Recco e Bruno Nigra. Interessanti le ipotesi di inserimento dei medesimi su edifici castellamontesi. Sono previste due conferenze che si terranno a partire dalle 15.30 presso al sala proiezioni del Centro Ceramico La Fornace. Domenica 8 settembre, l’artista Maurizio Bertodatto approfondirà l’aspetto storico del fregio; domenica 22 gli architetti parleranno del ruolo dei fregi nella contemporaneità.
Alcuni artisti esporranno le loro opere presso gli spazi del Centro. Maria Teresa Rosa proporrà la sua recente collezione dal titolo “Il bianco e la luce”. Brenno Pesci sarà presente con “Sculture”. Giovanni Matano sarà presente con una personale dal titolo “Artefizi” presso il giardino della Fornace. La collettiva “De Naturae Rebus” metterà armonicamente a confronto stili e proposte di un gruppo di artisti della ceramica di diversa origine e formazione: Mara Tonso, Gilda Brosio, Tegi Canfari, Paola Malato, Gianna Picca Garino ed Elisa Bona.
L’allestimento presso il Centro Ceramico resterà visitabile fino al 6 ottobre nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19. Per informazioni e per visite di gruppi contattare il numero 0124.582642. Il costo del biglietto d’ingresso è di 3 euro. Gratuito per gli abbonati di Torino Musei e del Touring Club.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/castellamonte/cera-una-volta-pinocchio-al-centro-ceramico-fornace-pagliero/49221