«

»

Ago 06 2020

Stampa Articolo

Il Ponte Preti entra nel Documento unico di programmazione della Città Metropolitana

Il Ponte Preti entra nel Documento unico di programmazione della Città MetropolitanaIl Consiglio metropolitano ha approvato all’unanimità la seconda variazione al Documento unico di programmazione, che integra il programma triennale delle opere, prevedendo sia l’importo che le spese di progettazione. Illustrando la deliberazione, il vice Sindaco metropolitano Marco Marocco ha citato alcune delle opere previste nel programma triennale: tra le tante anche il nuovo ponte della Provinciale 565 sul Chiusella nei Comuni di Baldissero Canavese e Strambinello (ponte Preti)
Il Vicesindaco metropolitano ha poi fatto riferimento alle opere finanziate con l’applicazione dell’avanzo di amministrazione 2019. Per quanto riguarda le opere viarie, nell’elenco figurano la nuova rotatoria di Vestignè, l’adeguamento degli incroci sulla ex Statale 590 nei Comuni di Lauriano, Monteu da Po e Cavagnolo.
Tra le altre Deliberazioni approvate dal Consiglio vi sono:
– l’acquisizione al patrimonio immobiliare della Città metropolitana della villa a San Giusto Canavese confiscata ad un esponente della criminalità organizzata
– l’adesione e l’approvazione dello Statuto del comitato Ico Valley- Human Digital Hub, che recupererà spazi negli ex stabilimenti Olivetti di Ivrea per metterli a disposizione delle PMI e delle aziende artigiane

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/castellamonte/il-ponte-preti-entra-nel-documento-unico-di-programmazione-della-citta-metropolitana/53429