«

»

Mar 31 2020

Stampa Articolo

Allarme per gli operatori degli ospedali canavesani: tanti casi di Coronavirus

Allarme per gli operatori degli ospedali canavesani tanti casi di CoronavirusE’ allarme circa la situazione del personale dell’AslTo4 colpito dal coronavirus.
Lo denuncia il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche: All’ospedale di Cuorgnè, nel reparto medicina sono risultati positivi 5 infermieri, 2 medici e 6 oss. Ma i numeri potrebbero crescere perchè si attende l’esito di altri tamponi.
Al pronto soccorso di Chivasso 10 tra infermieri, medici e oss sono positivi. A Ciriè e Ivrea va un po’ meglio anche se diversi dipendenti sono a casa con sintomi del virus e attendono di eseguire il tampone.
«Siamo estremamente preoccupati – commenta Giuseppe Summa, segretario Nursind Torino – sia per la salute degli operatori che per la grave carenza di personale che chi resta a lavoro sta affrontando. L’istituto superiore di sanità il
live sponsor - Copia28 marzo ha modificato nuovamente le linee guida sui dispositivi, specificando che le mascherine chirurgiche non bastano più e che per pazienti sospetti o positivi, devono essere utilizzate FFP2 e dispositivi adeguati. Abbiamo chiesto ai vertici dell’AslTo4 un incontro per conoscere tutti i dati relativi agli operatori positivi e per comprendere come si vuole affrontare la carenza di personale, oltre alla riorganizzazione dei servizi».
«La cosa che più ci preoccupa – prosegue Summa – è che nel caso di Cuorgnè non si tratta di reparti Covid e quindi non vengono utilizzati i dispositivi di protezione individuale corretti. Per questo abbiamo scritto all’azienda che per tutti i reparti dovrà essere previsto l’utilizzo di FFP2.»

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/allarme-per-gli-operatori-degli-ospedali-canavesani-tanti-casi-di-coronavirus/51605