«

»

Ott 29 2017

Stampa Articolo

Canadair in Canavese: nessuno li ha visti

Canadair in Canavese nessuno li ha vistiLOCANAGUARDA IL VIDEO  La visita del Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, questa mattina in Valle Orco, non ha rasserenato di molto gli animi di chi ha vissuto malamente gli ultimi sette giorni, costretto a vedere le montagne canavesane bruciare senza riuscire a fare quanto ai più sembrava necessario ed evidente: una azione dal cielo attraverso i mezzi aerei e a terra, dove il terreno impervio della montagna lo rende possibile, attraverso gli uomini.
Diversamente si è assistito allo stillicidio di roghi che vie via sono diventati più numerosi e spesso poco gestibili proprio per la particolarità del territorio.
Un incendio che era partito sette giorni fa da Ribordone.
Canadair in Canavese nessuno li ha visti 1La tesi del Presidente Chiamparino è chiara: la Valle Orco, come la Val Chiusella, non è l’unica emergenza regionale e in Val Susa sono messi peggio che in Canavese. E finora non abbiamo registrato nessun danno evidente a persone e cose.
Ed ha ripetuto la teoria del contenimento degli incendi e delle priorità che i tecnici danno in queste situazioni.
Parole che non hanno comunque convinto se è vero che si sarebbe potuto fare meglio e prima con l’impiego dei mezzi aerei e con stanziamenti economici più adeguati alla copertura delle esigenze in caso di emergenze come quelle del Canavese. Ma, giusto per non essere tacciati di campanilismo, anche della Val di Susa, Pinerolese, Cuneese e di qualunque altro territorio che in questi giorni ha vissuto l’incubo degli incendi.
Canadair in Canavese nessuno li ha visti 2La novità di oggi è comunque l’utilizzo di due Canadair arrivati dalla Croazia in Piemonte, via Genova.
Il loro utilizzo in Canavese dovrebbe consentire di migliorare decisamente la situazione sui fronti aperti di Sparone e di Locana.
Ma gli aerei arrivati a Genova alle 13, in Valle Orco non hanno mai operato, evidentemente dirottati in altre zone del Piemonte.
Eppure le parole del Preesidente sono satte chiare e non si prestano a male interpretazioni: “…stanno arrivando altri due canadair per operare nelle parti più impervie, soprattutto quelle del parco…”
Ma aveva anche aggiunto: “…mi auguro vengano mandati qua se le situazioni dalle altre parti lo consentono…”

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/canadair-in-canavese-nessuno-li-ha-visti/40052