«

»

Mag 16 2019

Stampa Articolo

Denuncia il furto di un telefono i carabinieri scoprono chi lo usa

TORINO – I carabinieri di Settimo Torinese hanno arrestato un rapinatore responsabile di aver rubato il cellulare a uno studente italiano di 15 anni. Si tratta Ali Said, marocchino di 18 anni, abitante a Torino.
Il magrebino ha fermato in corso Agnelli a Settimo, nei giorni scorsi, un ragazzo di 15 anni e gli ha rubato il cellulare e 10 euro. “Noi non ci siamo mai visti”, gli ha detto Ali prima di andare via. La vittima è andata a casa e ha parlato con i genitori. I carabinieri sono stati chiamati immediatamente e nel frattempo il fratello della vittima ha rintracciato tramite una App il telefono rubato (in movimento) in Strada Settimo. Un’ulteriore localizzazione eseguita con i carabinieri ha permesso di individuare il dispositivo (sempre in movimento) in Strada Settimo all’altezza del civico 154.
Con ogni probabilità il rapinatore era salito a bordo di un bus. È stato fermato il 49 in Strada Settimo. Ali Said era seduto e in tasca i carabinieri gli hanno trovato il telefono del 15enne e un altro telefonino rubato a Torino un mese fa. L’ultimo episiodio è accaduto il 13 aprile. Ali Said era stato denunciato ma ieri arrivato il provvedimento restrittivo. Il marocchino è in carcere, sospettato di altri furti a studenti e i carabinieri invitano chi avesse subito rapine simili a chiamare il 112 o a recarsi nella Stazione Carabinieri più vicina.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/denuncia-il-furto-di-un-telefono-i-carabinieri-scoprono-chi-lo-usa/47854