«

»

Giu 01 2020

Stampa Articolo

I controlli della movida torinese

I controlli della movida torinesentrolli nel fine settimana per il rispetto delle misure di contrasto all’epidemia da coronavirus Covid–19 con specifico riguardo alle zone della movida torinese: San Salvario, piazza Santa Giulia, piazza Vittorio Veneto, Quadrilatero Romano e vie limitrofe.
La Polizia di Stato ha svolto una capillare attività di informazione in merito alle disposizioni contenute nell’ordinanza regionale che impone l’utilizzo della mascherina nelle aree pubbliche all’aperto e quella comunale che, tra le altre cose, ha vietato la vendita di bevande alcoliche da asporto dopo le 19, imponendo la chiusura dei locali entro l’una della notte.
Complessivamente i cittadini e i gestori dei locali hanno mostrato responsabilità, collaborando con le Forze dell’Ordine per consentire lo svolgimento delle attività ricreative in sicurezza. In questo scenario complessivamente positivo, non sono mancate le violazioni.
Tavoli non distanziati e avventori ammassati: è così che il titolare di un locale in piazza Vittorio è stato sanzionato per non aver adottato idonee misure di distanziamento. Un altro, invece, è stato colto a vedere alcolici dopo le 19, anche lui sanzionato.
In corso Moncalieri, alle ore 2, il gestore del locale ha continuato a somministrare alcolici alle oltre 30 persone presenti fuori e all’interno della struttura. E’ scattata la chiusura del locale per cinque giorni e le sanzioni del caso.
In zona San Salvario, due mini-market di via Madama Cristina sono stati sanzionati per aver continuato a vendere alcolici dopo le 19. Per lo stesso motivo, personale del Commissariato Centro ha sanzionato un altro locale in via Milano.
Sono 15 le sanzioni per mancato utilizzo della mascherina, la maggior parte della quali nel corso della notte. La sanzione è scattata solo nel caso di reiterato rifiuto di indossare la mascherina.
I controlli sono proseguiti nella serata di sabato.
Nel Quadrilatero Romano è stato chiuso un mini-market per somministrazione di bevande alcoliche da asporto oltre l’orario consentito.
In zona Vanchiglia un ristorante è stato sanzionato per non aver adottato idonee misure di stanziamento. Colto un locale di ristorazione in via Vanchiglia a somministrare alcolici dopo le 19:00, sanzionato. Chiusi un bar ed un mini-market in via Rossini per somministrazione di alcolici oltre l’orario consentito.
In zona San Salvario, via Madama Cristina, sono due i mini-market sanzionati per aver continuato a vendere alcolici dopo le 19:00. Per lo stesso motivo, sanzionati anche due esercizi commerciali in via Nizza.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/i-controlli-della-movida-torinese/52709