«

»

Set 23 2017

Stampa Articolo

Il primo compleanno alla casa della legalità per l’accoglienza dei profughi

Il primo compleanno alla casa della legalità per l’accoglienza dei profughiCHIVASSO – Un compleanno festeggiato in famiglia. E’ questo il senso dell’evento organizzato mercoledì 20 settembre a Chivasso nella Casa della Legalità di corso Galileo Ferraris. Una villa, al centro di un quartiere popolare della città, confiscata alla criminalità organizzata, dal settembre dello scorso anno è stata trasformata in un Centro di Accoglienza Straordinaria – CAS della Prefettura, con una dozzina di ospiti migranti richiedenti asilo.
E così, a dodici mesi di distanza, si è spenta la prima candelina, ed è stata occasione anche dei primi bilanci e, appunto, di fare festa.
E forse uno dei migliori traguardi tangibili è stato quel saluto collettivo da parte degli ospiti della Casa della Legalità: dodici ragazzi provenienti dal Gambia, dal Senegal, dalla Guinea e dal Mali che in meno di un anno di permanenza nel nostro Paese hanno salutato i chivassesi in italiano, ringraziando tutti coloro che stanno lavorando per loro e con loro: insegnanti, volontari, nuovi amici. Quei «grazie» e quei «ciao» detto in una lingua sentita parlare solo pochi mesi prima dai soccorritori, hanno emozionato tutti i presenti.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/il-primo-compleanno-alla-casa-della-legalita-per-laccoglienza-dei-profughi/39506