«

»

Nov 30 2020

Stampa Articolo

Moderati, PD e Liberi Uguali Verdi contro la Dad per le medie

Moderati, PD e Liberi Uguali Verdi contro la Dad per le medieNonostante il passaggio del Piemonte in zona arancione, il secondo e il terzo anno della Scuola Secondaria di Primo Grado rimangono in regime di didattica a distanza. La decisione è del Presidente Alberto Cirio.
“I danni di un tempo così lungo senza lezioni in presenza -dice Silvio Magliano, Presidente Gruppo Consiliare Moderati in Consiglio Regionale – rischiano di essere gravissimi. Non siano gli studenti di oggi (imprenditori, professionisti e lavoratori di domani), né le famiglie, a pagare gli errori della politica, la quale non è stata in grado per esempio di potenziare adeguatamente e di mettere in sicurezza il trasporto pubblico. La Lombardia, Zona Arancione e “modello” di questa Giunta, riapre le Scuole: e il Piemonte? Gli alunni del secondo e del terzo anno della Scuola Secondaria di Primo Grado devono tornare in classe – conclude Magliano – La mancata riapertura rappresenta peraltro un ulteriore disagio per le famiglie in una fase nella quale difficile o non opportuno è chiedere il supporto di baby sitter, nonne e nonni.”
“Tutti siamo lieti che il passaggio in fascia arancione permette ai negozi di riaprire e a tante categorie, dagli ambulanti alle estetiste, di tornare a lavorare. Insomma, tutti arancioni ma la scuola resta rossa. Ma, allora, perché tenere una linea dura solo sulla scuola? Ci si rende conto del prezzo educativo e sociale che stiamo facendo pagare a questa generazione?» Lo afferma il Presidente del Gruppo consiliare regionale del Partito Democratico Raffaele Gallo.
“Comprendo i timori degli epidemiologi sui trasporti e purtroppo so che la Regione è troppo lenta nel dare dare al Piemonte un vero piano straordinario dei trasporti. Ma le scuole medie, come ci ricordano in queste ore genitori e gli studenti, sono istituzioni di prossimità, gli studenti spessissimo non si avvalgono del trasporto pubblico per recarsi a scuola.” A sostenerlo è Marco Grimaldi, Capogruppo Liberi Uguali Verdi in Consiglio Regionale.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/moderati-pd-e-liberi-uguali-verdi-contro-la-dad-per-le-medie/54943