«

»

Dic 07 2018

Stampa Articolo

Ovini predati nel Chivassese: un incontro il 12 a Casalborgone

Ovini predati nel Chivassese un incontro il 12 a CasalborgoneContinua a suscitare interesse e preoccupazione la conferma della presenza del lupo nelle colline del Chivassese. Come annunciato dalla Consigliera delegata alla Tutela della fauna e della flora, Barbara Azzarà, la Città metropolitana di Torino intende avviare iniziative di sensibilizzazione e informazione alla cittadinanza.
Mercoledì 12 dicembre alle 21 al teatro San Carlo di Casalborgone, la Città Metropolitana e l’amministrazione comunale terranno un incontro pubblico sul tema “In bocca al lupo”, per informare sulle cause naturali e sulle conseguenze del ritorno del carnivoronelterritorio di Casalborgone e dei Comuni limitrofi. Interverranno la Consigliera Azzarà, il funzionario responsabile del progetto “Salviamoli Insieme” Leone Ariemme, il Sindaco di Casalborgone Francesco Cavallero. Sono invitati a partecipare i cittadini, i sindaci e gli amministratori dei Comuni limitrofi della Città Metropolitana e della Provincia di Asti, i Carabinieri della stazione di Casalborgone, i rappresentanti del Corpo Forestale dei Carabinieri e del Parco del Po, le associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura e CIA.
Come ha spiegato la Consigliera metropolitana Barbara Azzarà in un recente incontro con la stampa a Lauriano, il picco di predazioni di capi ovini avvenuto nelle ultime settimane è legato alla naturale espansione territoriale del lupo, che spinge i nuovi nati alla ricerca di un territorio idoneo e libero da esemplari della stessa specie.
La Regione Piemonte ha messo a disposizione contributi economici per la stipula di un’assicurazione specifica e il rimborso delle spese per l’acquisto di recinzioni elettrificate e cani da guardanìa, a cui gli allevatori potranno accedere tramite le proprie associazioni di categoria.
Chiunque avvistasse un canide libero o un animale predato, in ambiente rurale, può contattare i numeri della Città Metropolitana 011.8616987, 011.8616982 o 349.4163347.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/ovini-predati-nel-chivassese-un-incontro-il-12-a-casalborgone/45813