«

»

Nov 21 2020

Stampa Articolo

Pedopornografia: a 17 anni adesca bimbi su internet

Pedopornografia a 17 anni adesca bimbi su internetUn’indagine della Polizia di Stato presso la Procura per il Tribunale dei minorenni di Torino, che ha per oggetto i reati di Pornografia Minorile ed Adescamento di minorenni, si è sviluppata a partire dai primi giorni di luglio di quest’anno ed ha avuto come esito l’individuazione di un ragazzo di 17 anni, che a partire del periodo del primo “lockdown”, aveva utilizzato la piattaforma Fortnite per adescare bambini di poco più di 10 anni e carpirne la fiducia, spostando la comunicazione su altri social network.
Una volta introdottosi nelle loro vite, mediante dialoghi via chat ed altre forme di contatto virtuale, il giovane pian piano induceva i bambini a ricevere passivamente immagini di natura pedopornografica e, in un momento successivo, a produrre tali immagini.
Le immagini ed i video di natura pedopornografica, attualmente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria, venivano prodotte dai bambini nelle loro camerette, con i cellulari nella propria disponibilità, dietro un compenso economico, elargito sotto forma di ricariche telefoniche e soldi cash, e poi per effetto di vere e proprie minacce.
I genitori dei bambini coinvolti erano inconsapevoli di quanto stava accadendo.
A seguito di accertamenti eseguiti dal personale del Commissariato di Rivoli, difatti, le condotte di adescamento hanno avuto luogo sin dai primi giorni di aprile e si sono protratte indisturbate sino a quando, una madre, nei primi giorni di luglio, ha un sospetto.
La Procura per il Tribunale dei minorenni di Torino ha disposto perquisizioni nel torinese e nel Veneto, eseguite dal Commissariato di P.S. di Rivoli unitamente al Compartimento Polizia Postale Piemonte ed al Compartimento Polizia Postale Veneto. L’attività di ricerca ha esito positivo venendo individuato un ingente quantitativo di materiale pedopornografico, attualmente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/pedopornografia-a-17-anni-adesca-bimbi-su-internet/54822