«

»

Ago 30 2019

Stampa Articolo

Scuolabus, i Comuni scrivono a Fico e Alberti Casellati

Scuolabus, i Comuni scrivono a Fico e Alberti CasellatiPartiranno nelle prossime ore, da tutti i Comuni italiani, le lettere ai Presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica per chiedere supporto e intervento immediato della seconda e della terza carica dello Stato per risolvere con Governo e Parlamento il problema dello scuolabus e del relativo cofinanziamento da parte dei Comuni.
«Il Decreto Scuola che contiene una modifica della vigente legge 63/2017 non è ancora andato in Gazzetta Ufficiale e probabilmente, vista la crisi di Governo, non ci andrà – evidenzia Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem – Così i Sindaci, anche decidendo di fare come sempre fatto e cioé di finanziare il servizio con risorse del bilancio dell’Ente, vanno contro la legge, rischiando sanzioni e anche reati.»
Uncem ha chiesto ai Sindaci di scrivere tutti insieme, da ciascun ente nelle prossime ore, ai Presidenti Fico e Alberti Casellati. «Serve una pressione istituzionale aggiuntiva, una forte mobilitazione – conclude Bussone – La modifica alla norma è per noi fondamentale. I testi di legge alla Camera e al Senato sono già stati depositati. Siano i due Presidenti a parlarne nella prima Capigruppo al rientro dalle vacanze e anche in Aula. Oggi li informiamo della gravità di quanto stiamo vivendo affinché intervengano subito.»

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/scuolabus-i-comuni-scrivono-a-fico-e-alberti-casellati/49183