«

»

Mag 16 2020

Stampa Articolo

Tra Volpiano e Chivasso carabinieri individuano “e-commerce della marijuana”

Tra Volpiano e Chivasso carabinieri individuano e-commerce della marijuanaDecifrato il codice segreto dello spacciatore: il “market della droga” è offline.
E’ successo a Volpiano dove i carabinieri della Stazione di Leini hanno eseguito un controllo a casa di un italiano di 28 anni, di Volpiano, sospettato di gestire la vendita online di droga ma anche a casa e davanti al bar di famiglia.
L’attività investigativa dei militari dell’Arma ha consentito loro di trovare a casa sua 2,100 kg di marijuana (oltre 3000 dosi), 1 bilancino precisione, vario materiale per il confezionamento e 665 euro.
I carabinieri sono arrivati sulle tracce del pusher dopo aver ricevuto alcune segnalazioni da alcuni residenti della zona.
Lo spacciatore riceveva gli ordini tramite whatsapp (frutta assortita e abbonamenti tv) e poi provvedeva pesonalmente alle consegne oppure i clienti passavano dal bar che gestisce con la sorella a Chivasso. Con l’emergenza Covid e con il bar chiuso, il pusher ha aumentato le vendite tramite whatsapp e ha “avviato” le consegne a domicilio. La perquisizione della macchina ha prmesso di sequestrare anche una mazza da baseball che è costata al 28enne un denuncia per il possesso di armi.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/tra-volpiano-e-chivasso-carabinieri-individuano-e-commerce-della-marijuana/52477