«

»

Mag 15 2017

Stampa Articolo

Tre interventi in montagna per il Soccorso Alpino

Tre interventi in montagna per il Soccorso AlpinoTORINO – Il CNSAS Piemonte – Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese è intervenuto ieri su tre interventi in parete.
La prima chiamata è giunta alle ore 12.15 dalla Via Ferrata di Caprie dove una donna di 64 anni residente a Genova è precipitata riportando una sospetta frattura al braccio e una possibile lussazione alla spalla. L’intervento è stato effettuato con l’utilizzo dell’eliambulanza del 118 decollata da Torino da cui sono stati calati con verricello il Tecnico di Elisoccorso, medico e infermiere che, dopo aver stabilizzato la paziente, l’hanno caricata sul velivolo sempre con l’uso del verricello e condotta al CTO di Torino.
Alle 14.35 un’altra chiamata di soccorso è stata effettuata dalla falesia di arrampicata in località Cascata della Pissa, Comune di Perosa Argentina, per uno scalatore precipitato direttamente al suolo da circa 8 metri di altezza. L’intervento è stato gestito dall’eliambulanza di stanza a Cuneo-Levaldigi che ha raggiunto il luogo dell’incidente constatando le gravi condizioni del ferito. L’equipe medica con il supporto del Tecnico di Elisoccorso del CNSAS – Piemonte lo ha stabilizzato, intubato e condotto al Cto di Torino in codice rosso.
In seguito, alle ore 16.05 un’ulteriore chiamata è giunta dalla falesia di Montestrutto dove un arrampicatore di 42 anni residente a Sparone è precipitato al suolo da un’altezza di 6 metri riportando svariati traumi. Anche in questo caso è intervenuto l’elicottero del 118 di Torino con l’equipe sanitaria e il Tecnico di Elisoccorso. Il paziente è stato stabilizzato e condotto al Cto di Torino sempre a bordo dell’eliambulanza.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/tre-interventi-in-montagna-per-il-soccorso-alpino/37648