«

»

Nov 06 2019

Stampa Articolo

A Pavone Canavese la campagna del MOIGE contro il cyberbullismo

A Pavone Canavese la campagna del MOIGE contro il cyberbullismo – Fa tappa a Pavone Canavese la nuova campagna del MOIGE “Giro dell’Italia: Centro mobile di sostegno e supporto per le vittime di bullismo e cyberbullismo”. Da Facebook ad Instagram, il cyberbullismo si sposta ma non riduce la sua pericolosità: un ragazzo su tre (31%) ha dichiarato di essere stato un “cyberbullo” (ad esempio diffondendo video imbarazzanti dei compagni). In crescita le fake news: l’83% dei ragazzi non verifica la veridicità di ciò che legge su internet e si affida solo alle loro capacità personali o all’istinto per distinguere le informazioni vere dalle false. Oltre il 60% dei ragazzi navigano quando sono da soli anche perdendo la cognizione del tempo. La totalità dei ragazzi usano lo smartphone per controllare e aggiornare il loro profilo social e 1 minore su 2 invia foto e video personali. Nel 2018, sono ben 389 i casi trattati da Polizia Postale che vedono vittima un minorenne, 18  i casi con vittime di età inferiore a 9 anni.
Domani, 7 novembre, dalle ore 10, presso l’Istituto comprensivo di Pavone Canavese sarà presente il Centro mobile di sostegno e supporto contro il cyberbullismo del Moige con il personale esperto per incontrare i ragazzi, i docenti e i genitori.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/eporediese/a-pavone-canavese-la-campagna-del-moige-contro-il-cyberbullismo/49853