«

»

Set 24 2020

Stampa Articolo

Andrea Cordera di Strambino: dal Botta alle Olimpiadi di lingua russa

Andrea Cordera di Strambino dal Botta alle Olimpiadi di lingua russaAndrea Cordera di Strambino, studente della classe quinta sezione M del liceo Botta ha messo in pratica la sua passione per la lingua e la letteratura russa classificandosi per le finali delle Olimpiadi di lingua russa dopo due prove di selezione.
“Sospesa per il Covid 19 la seconda fase prevista per lo scorso aprile – afferma Andrea – ci hanno comunicato la ripresa della seconda fase delle finali, iniziata due giorni fa. In origine le sedi per la prova scritta dovevano essere Trento, Trieste, Napoli, Siena o Mestre, adesso vedremo”.
L’iniziativa è patrocinata dal Ministero dell’Istruzione e della Scienza della Federazione Russa ed è rivolta a tutti gli studenti delle scuole superiori stranieri e in palio mette un’interessante borsa di studio per studiare in quel paese.
“Ho sempre avuto interesse per la Russia, complici anche i racconti familiari su mio bisnonno materno, Giuseppe Savoia di Vische, ufficiale di complemento nella campagna di Russia del 1942 che si fece la ritirata dopo lo sfondamento sovietico sul fiume Don, a piedi fino a Berlino e poi col treno in Italia. In casa abbiamo ancora il suo vocabolario dalla copertina rossa fornitogli dall’esercito italiano. Sono stato in Russia proprio sul Don, a Rostov con lo scambio organizzato dal mio liceo”. Nel futuro di Andrea Cordera dopo il liceo ci sarà la facoltà di mediazione linguistica per proseguire la sua passione.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/eporediese/andrea-cordera-di-strambino-dal-botta-alle-olimpiadi-di-lingua-russa/53959