«

»

Ott 20 2017

Stampa Articolo

Strambinaria – Folle di scienza

StrambinariaSTRAMBINO – Saranno cinquanta tra giornalisti, scrittori, blogger, progettisti di mostre e laboratori, animatori. Provengono da tutta Italia e hanno una caratteristica in comune: amano la scienza e provano a raccontarla al grande pubblico. Si troveranno a Strambino da oggi al 22 ottobre prossimi per discutere del loro mestiere e rivelarne i retroscena ai non addetti ai lavori, in una manifestazione dal titolo significativo: “Strambinaria – Folle di scienza”.
Vaccini, ogm, riscaldamento globale, ma anche nuove tecnologie, mobilità, ricadute della ricerca nella vita quotidiana: che si tratti di grandi temi in evidenza o di argomenti sotto traccia, scienza e tecnologia sono sempre all’ordine del giorno nel panorama dell’informazione. I temi controversi la fanno da padrone, i canali tradizionali non aiutano a districarsi e i dibattiti sui social aumentano la confusione.
La sfida per i divulgatori è sempre più ardua. È sempre più difficile, ma allo stesso tempo indispensabile, ideare e sperimentare nuovi modelli di comunicazione, perché scienza e tecnologia sono troppo importanti per non essere alla portata di tutti.
Strambinaria 1Col tempo sono però anche aumentati i mezzi a disposizione di chi si occupa di comunicazione scientifica e il numero di persone che, per professione o per passione, si dedicano a questo mestiere. Ai giornalisti che scrivono regolarmente per quotidiani e riviste si affiancano ricercatori che curano un blog, studenti universitari che gestiscono pagine di scienza su Facebook o pubblicano video su Youtube, per non parlare delle schiere di animatori entusiasti che conducono il pubblico nei laboratori dei sempre più numerosi festival di scienza sparsi per l’Italia.
Nasce così “Strambinaria”, un’occasione di incontro e confronto per il variegato mondo dei divulgatori scientifici, ma anche per il pubblico che fruisce del loro lavoro senza probabilmente immaginare come funziona dietro le quinte.
Strambinaria 2La manifestazione è ideata da Frame – Divagazioni scientifiche, in collaborazione con Observa – science in society, promossa dal Comune di Strambino con il patrocinio della Regione Piemonte e il sostegno della Compagnia di San Paolo. Si svolgerà in due momenti. Da venerdì mattina a sabato pomeriggio si terrà l’incontro a porte chiuse in cui i divulgatori si confronteranno sotto la guida di sociologi e studiosi di comunicazione e proveranno a immaginare il futuro del giornalismo e della divulgazione scientifica. Sabato sera e domenica durante tutto il giorno l’evento si apre al pubblico, con incontri,
laboratori, spettacoli, animazioni e installazioni scientifiche diffuse per il paese. Sarà l’occasione per svelare i retroscena della scienza e della comunicazione della scienza anche ai non addetti ai lavori.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/eporediese/strambinaria-folle-di-scienza/39920