«

»

Lug 11 2018

Stampa Articolo

Consegnate a Roma le cartoline per il disarmo nucleare

Consegnate a Roma le cartoline per il disarmo nucleareIVREA – Sabato 7 luglio, a un anno dall’approvazione da parte dell’Onu del Trattato per la messa al bando delle armi nucleari, i rappresentanti della Campagna nazionale “Italia ripensaci!” hanno portato a Roma circa 30mila cartoline, che altrettanti cittadini hanno sottoscritto, per chiedere che anche l’Italia decida di aggiungersi ai 122 stati firmatari del Trattato TPNW (mancano le 9 nazioni che possiedono le bombe atomiche e i Paesi Nato). Non essendo stati ricevuti dal Presidente del Consiglio e dal Ministro degli esteri, gli organizzatori hanno fatto una consegna simbolica davanti alla sede del Governo e alle due sedi del Parlamento.
Oltre 700 cartoline provengono da Ivrea e dintorni, distribuite e raccolte dalle organizzazioni impegnate in questa campagna dal giugno dell’anno scorso, mediante eventi e appelli, culminati con l’approvazione, il 29 novembre, di un ordine del giorno del Consiglio Comunale di Ivrea di adesione della Città alla Campagna (sono finora 150 i Consigli comunali e regionali che hanno inviato appelli al Governo per l’adesione al Trattato).
Secondo un recente sondaggio fatto da Rete Italiana per il Disarmo e Senzatomica, la grande maggioranza dei cittadini italiani sono per l’abolizione delle armi atomiche, perché assolutamente ingiustificabili, in quanto minaccia assurda per la vita di milioni di persone e della natura del pianeta.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/home/consegnate-a-roma-le-cartoline-per-il-disarmo-nucleare/43439