«

»

Apr 16 2018

Stampa Articolo

La sanità piemontese riduce i giorni di pagamento: alla ASL TO4 azzerati i tempi

La sanità piemontese riduce i giorni di pagamento alla ASL TO4 azzerati i tempiTORINO – La sanità piemontese, per la prima volta dopo tanti anni, riesce a pagare con puntualità i propri fornitori, rispettando i tempi di scadenza delle fatture. Gli ultimi dati disponibili, relativi al primo trimestre del 2018, rilevano infatti come la grande maggioranza delle aziende sanitarie regionali riesca a rispettare le tempistiche previste o a limitare il ritardo a pochi giorni.
“Si tratta di un risultato molto importante, oltre ad essere uno degli obiettivi che ci eravamo fissati all’inizio della legislatura, quando abbiamo cominciato a lavorare per rimettere a posto i conti della sanità piemontese e per uscire dal piano di rientro” spiega l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta, che ha fatto il punto della situazione nel corso dell’ultima riunione della Giunta regionale.
“Tutte le aziende sanitarie piemontesi – continua l’assessore – hanno compiuto grandi miglioramenti: nel 2014 in molti casi si arrivava a superare i 150 e persino i 200 giorni di ritardo e in passato, per far fronte agli impegni, le aziende avevano dovuto ricorrere ad anticipazioni di cassa per oltre un miliardo di euro con conseguente pagamento di interessi. Il rispetto dei tempi è dunque un vantaggio sia per i fornitori che per lo stesso sistema sanitario”.
Nella ASL TO4 i giorni di attesa per i pagamenti nel 2014 erano 72, tempi che attualmente si sono sostanzialmente annullati.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/home/la-sanita-piemontese-riduce-i-tempi-di-pagamento/42139