«

»

Mag 14 2018

Stampa Articolo

Nuovi modelli di mobilità elettrica: accordo Università-Iren

Nuovi modelli di mobilità elettrica accordo Università-IrenTORINO – In attuazione della Convenzione Quadro di collaborazione per la ricerca tra l’Università degli Studi di Torino e Iren S.p.A., il Rettore Gianmaria Ajani e il Presidente Paolo Peveraro hanno siglato il primo accordo attuativo che prevede il finanziamento di quattro borse di studio per studenti dell’Università e del Politecnico di Torino finalizzate all’Individuazione di nuovi modelli di mobilità elettrica in contesti urbani ad alta densità abitativa.
“La collaborazione con Iren – ha dichiarato il Rettore Gianmaria Ajani – è un’opportunità rilevante per la ricerca universitaria e per la formazione che offriamo ai nostri studenti e laureati. In particolare, l’interesse di Iren per i percorsi interdisciplinari ci ha portato a ritenere importante allargare le opportunità delle borse di studio agli studenti dei due Atenei utilizzando il Contamination Lab Torino che le due università hanno costituito vincendo il bando Miur”
Il Presidente di Iren Paolo Peveraro ha affermato: “La nostra azienda ritiene la collaborazione con le eccellenze formative e di ricerca, come le Università torinesi, un driver strategico per la crescita dell’impresa. In particolare sulla mobilità elettrica Iren intende giocare un ruolo da protagonista facendo leva sulle eccellenze del territorio e sulla capacità di fare squadra con il mondo della ricerca e dell’innovazione. In questo quadro la città di Torino diventerà il centro operativo delle attività di e-mobility dell’intero Gruppo”.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/home/nuovi-modelli-di-mobilita-elettrica-accordo-universita-iren/42583