«

»

Apr 08 2013

Stampa Articolo

Volontari, protagonisti per il bene comune

TORINO – «In un contesto sociale ed economico segnato da difficoltà crescenti non solo per le fasce tradizionalmente più deboli della popolazione ma per un numero sempre maggiore di persone e nel quale la disperazione sembra a volte sovrastare la speranza, il Volontariato rappresenta senza dubbio una delle risposte più immediate e concrete alle esigenze e ai bisogni di chi vive in balia della necessità.» Con queste parole il presidente Valerio Cattaneo ha portato il saluto dell’Assemblea legislativa piemontese alla VII Giornata regionale del Volontariato, che si è svolta domenica 7 aprile al Centro Incontri della Regione Piemonte di corso Stati Uniti 23, a Torino.
L’evento – promosso dalla Regione Piemonte, Consiglio e Giunta, e dal Consiglio regionale del Volontariato in collaborazione con i Centri di servizio del Volontariato del Piemonte e le Province – era incentrato sul tema Volontari, protagonisti per il bene comune.
La prima parte della giornata è stata scandita dalle relazioni di Emma Cavallaro, presidente della Conferenza permanente delle associazioni, federazioni e reti di Volontariato (ConVol), che ha evidenziato l’importanza di lavorare in rete e di essere coinvolti dalla politica non solo nelle emergenze ma nei processi decisionali, e di Salvatore Ivan Raffaele, presidente del Coordinamento regionale Linee di aiuto telefonico (Coral) – Helpline Lombardia, che ha definito le competenze del volontariato per far fronte ai bisogni più svariati della società.
La seconda parte della giornata è stata caratterizzata dalla tavola rotonda – coordinata dal direttore regionale delle Politiche sociali e per la famiglia Raffaella Vitale – sul tema Povertà estreme e nuove vulnerabilità. Eventi di quotidiana povertà. Le risposte del Volontariato ai soggetti istituzionali, cui hanno partecipato il delegato regionale di Caritas Piemonte e Valle d’Aosta Pierluigi Dovis, il presidente del Banco alimentare del Piemonte Roberto Cena, il coordinatore regionale della San Vincenzo Massimiliano Orlandi e il direttore dell’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo di Torino Giovanni Tamietti. È emersa – in particolare – la necessità di avere il coraggio della verità, perché nessuno può dire quando la crisi finirà, e di assumersi responsabilità condivise, perché le istituzioni non possono continuare a delegare in modo più o meno velato al Volontariato le conseguenze delle proprie insufficienze e inefficienze.
Molto apprezzata, prima della conclusione, l’illustrazione degli affreschi ispirati alle Opere di Misericordia della chiesa di San Fiorenzo di Bastia Mondovì (Cn) da parte di Aldo Clerico, presidente dell’Associazione culturale San Fiorenzo Onlus, visibili anche sul sito www.sanfiorenzo.org.
Alla giornata hanno preso parte, tra gli altri, i consiglieri regionali Nino Boeti, Fabrizio Comba, Angiolino Mastrullo, Gianna Pentenero e Roberto Tentoni.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/home/volontari-protagonisti-per-il-bene-comune-2/21827