«

»

Giu 08 2019

Stampa Articolo

Armi illegali e refurtiva, un arresto a Gassino

Armi illegali e refurtiva, un arresto a GassinoTORINO – Un italiano di 83 anni, residente a Gassino, è stato arrestato dai carabinieri di Castiglione per detenzione di armi e munizioni nonché denunciato per ricettazione. L’uomo è stato fermato per strada per un controllo e nella tasca dei pantaloni i carabinieri hanno trovato un Revolver calibro 320, legato con un cordino per facilitare l’estrazione rapida, e un caricatore con 5 proiettili.
Nelle sua abitazione, i carabinieri hanno trovato una pistola semiautomatica marca Victoria, cal. 6,35, con 6 proiettili, in buono stato d’uso, 1 caricatore da 32 colpi per mitragliatore MP40 cal.9×19, 3 caricatori da 20 colpi calibro 9×19 per mitragliatore, 1 caricatore per pistola calibro 7,65, 510 cartucce di vario calibro per armi comuni e da guerra, alcuni monili in oro, argento e 6 orologi varie marche e 6.750 euro in contanti. La merce sequestrata potrebbe essere rubata. Sono in corso accertamenti.
Le armi saranno inviate al Ris di Parma per verificare se siano state utilizzate per commettere reati.
L’attività è stata disposta dal Comandante provinciale dei carabinieri di Torino, colonnello Francesco Rizzo, che ha intensificato i controlli e le perquisizioni a casa di pregiudicati per trovare armi clandestine o detenute illegalmente.

Permalink link a questo articolo: http://www.damasio.it/cronaca/armi-illegali-e-refurtiva-un-arresto-a-gassino/48245